12 giugno – Terzo giorno al campo ANPAS “Novi di Modena”

Le giornate iniziano alle 7.30 del mattino condividendo la colazione con gli ospiti del campo. Sono circa 450 e solo la meta’ sono italiani. Indiani, pakistani, marocchini, cinesi e altre differenti etnie compongono il variegato mix di culture, religioni e usanze che rendono la gestione di questo campo pieno di compromessi e di attenzioni a partire dalla cucina.

L’equilibrio della convivenza viene reso possibile con un grande lavoro dei volontari che offrendo il massimo riescono ad accogliere le esigenze di ciascuno.

Un qualcosa li accomuna. Tutti hanno perso qualcosa e la paura di rientrare in casa, per chi potrebbe farlo, lo spinge a restare ospite al campo. Molti altri Novesi preferiscono accamparsi davanti alla propria casa, come possono. In tenda, in macchina, in camper. Nessuno puo’ o vuole rientrare. Le scosse continuano e si sentono! questa notte ha svegliato tutto il campo ed era solo di grado 4.3!

I volontari al campo si dividono in molte attivita’. La cucina e’ sicuramente il servizio piu’ impegnativo che richiede piu’ risorse e la nostra Crisalida e’ stata subito assorbita! lei inizia alle 5.30 e finisce alle 23.00! …e non si lamenta!

Noi altri, Alberto, Dario, Salvatore e Michele ci occupiamo di garantire la sicurezza agli ospiti con i turni agli ingressi del campo (giorno e notte), con il servizio di pulizia, montaggio, smontaggio e rimontaggio tende! :)

Ogni minuto nasce una nuova richiesta! “TUTTI I VOLONTARI DISPONIBILI SONO PREGATI DI PRESENTARISI IN SEGRETERIA” – Canale 8 in filodiffusione al campo!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *